Consilium audire sapientis est

Agenzia Entrate e Privacy: bisticci tra delegante e delegato

Martedì 20/11/2018

a cura di Studio Valter Franco
Le avvertenze sul trattamento dei dati personali riportate nella delega per l'utilizzo di servizi di fatturazione elettronica contengono, a mio avviso, un bisticcio di parole ed un'inversione dei ruoli di delegante e delegato: in tali avvertenze si ha modo di leggere che "Trattandosi di attività che richiede anche il trattamento dei dati personali del delegato, il delegante si impegna a fornire allo stesso la presente informativa"; cioè sarebbe il "cliente" (delegante) che dovrebbe fornire l'informativa al professionista (delegato).

La logica porterebbe invece a concludere che il delegato (il professionista) possa effettuare trattamenti di dati del delegante (del cliente), cioè possa quantomeno consultare i dati (operazione di trattamento) delle fatture etc. che perverranno in capo al delegante-cliente, e quindi che il delegato-professionista abbia l'obbligo di fornire al delegante -cliente l'informativa e non viceversa.

Se l'italiano non è un'opinione e se le conclusioni che abbiamo tratto da quanto sopra corrispondono a quanto si voleva esprimere.
Le ultime news
Ieri
L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato tre guide aggiornate con le ultime novità fiscali in tema di agevolazioni...
 
Ieri
La cumulabilità della detrazione degli interessi passivi relativi ad un mutuo misto (acquisto e ristrutturazione)...
 
Ieri
Con il contratto di rete più imprenditori puntano ad accrescere, individualmente e collettivamente,...
 
altre notizie »
 

Studio Dott. Sergio Pintaldi

C.so V. Emanuele, 56 - 96012 Avola (SR)

Tel: 09311661841 - Fax: 0931209823

Email: infostudiopintaldi@libero.it

P.IVA: 01223350891